Codice etico - DinastyofFreedom

Codice etico

9 votes

Questo Codice Etico individua i valori delal Comunita’ Dinasty of Freedom ed evidenzia l’insieme dei diritti e dei doveri di tutti coloro che, a qualsiasi titolo, operano in Dinasty of Freedom e nelle Società da essa collegate (di seguito World Global Network, bitclub network e You net, DataFlex International Business ltd) indicando le norme di comportamento da osservare nei confronti di tutti gli interlocutori quali gli azionisti, i dipendenti, i collaboratori, i consulenti, gli agenti, i partner, e in generale, tutti i soggetti legati da un rapporto di collaborazione con la Comunita’ Dinasty of freedom.

Dinasty of Freedom, nell’adempimento della sua missione attribuitale, persegue il raggiungimento dei propri obiettivi attraverso un’azione collettiva e cooperativa svolta nel rispetto della legalità e dei diritti fondamentali della persona, improntata a regole chiare e trasparenti e in sintonia con l’ambiente esterno e con gli obiettivi della comunità e del territorio.

Al fine di una tutela sempre più concreta della propria reputazione, la quale rappresenta certamente un valore primario ed essenziale della comunita’ Dinasty of Freedom ha deciso di adeguare il proprio Codice Etico, già in linea con i principi di lealtà e onestà di comportamento che le sono propri, con lo scopo di regolare attraverso norme comportamentali l’attività di tutti i mebri delal comunita’ sia singolarmente che di gruppo.

L’adozione del presente Codice è espressione di un contesto aziendale nel quale obiettivo primario è quello di soddisfare le necessità e le aspettative degli interlocutori tutti di Dinasty of Freedom attraverso un elevato standard di professionalità, trasparenza e solidarieta’ e il divieto di quelle condotte che si pongono in contrasto con le disposizioni di legge e con i valori che Dinasty of Freedom  intende promuovere. Ogni dipendente, collaboratore e membro di Dinasty of Freedom, si dovrà pertanto attenere alle regole contenute nel Codice Etico che, unitamente alle previsioni normative in materia sia civile che penale, rappresentano l’insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità agli stessi attribuiti. In nessun caso, il perseguimento dell’interesse o del vantaggio di Dinasty of Freedom può giustificare una condotta non in linea con il presente Codice. Dinasty of Freedom assicura a tutti i dipendenti,  collaboratori e membri della comunita’ un adeguato programma di formazione e sensibilizzazione in relazione al contenuto del Codice Etico e alle problematiche a esso attinenti.

Tutti i membri di Dinasty of Freedom riconoscono e sono oggetti di tutela nel Diritto Internazionale in virtù dei seguenti trattati sottoscritti dallo Stato Italiano e recepiti nel suo ordinamento giuridico:

  • DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI (Parigi 10 Dicembre 1948);
  • CONVENZIONE EUROPEA PER LA SALVAGUARDIA DEI DIRITTI DELL’UOMO E DELLE LIBERTÀ FONDAMENTALI (Trattati di Roma, 4 Novembre 1950);
  • LEGGE N°881/1977 (Ratifica del PATTO INTERNAZIONALE del 1966, New York);
  • CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI DELL’UNIONE EUROPEA (Carta di Nizza, 7 Dicembre 2000-2007);
  • CARTA EUROPEA DEI DIRITTI UMANI NELLA CITTÀ (Venezia, Dicembre 2002);

Tutti coloro che stabiliscono un rapporto con Dinasty of Freedom sono tenuti a conoscere le norme contenute nel Codice Etico e le norme di riferimento che regolano l’attività svolta nell’ambito della sua funzione,derivanti dalla legge o da procedure e regolamenti interni.

Devono altresì accettare in forma esplicita i propri impegni derivanti dal presente Codice Etico, nel momento di costituzione del rapporto di collaborazione o di prima diffusione del Programma e degli obbiettivi della Comunita’. In particolare, hanno l’obbligo di:

  • astenersi da comportamenti contrari alle norme contenute nel Codice;
  • rivolgersi ai propri Sponsor, o referenti referenti , in caso di richiesta di chiarimenti sulle modalità di applicazione delle stesse;
  • riferire tempestivamente ai propri Sponsor, o referenti referenti qualsiasi notizia, di diretta rilevazione o riportata da altri, in merito a possibili loro violazioni e qualsiasi richiesta gli sia stata rivolta di violarle;
  • collaborare con le strutture deputate a verificare le possibili violazioni;
  • informare adeguatamente ogni terza parte con la quale vengano in contatto nell’ambito dell’attività lavorativa circa l’esistenza del Codice e gli impegni ed obblighi imposti dallo stesso ai soggetti esterni;
  • esigere il rispetto degli obblighi che riguardano direttamente la loro attività;
  • adottare le opportune iniziative interne e, se di propria competenza, esterne in caso di mancato adempimento da parte di terzi dell’obbligo di conformarsi alle norme del Codice. Dinasty of Freedom non inizierà o proseguirà alcun rapporto con chi non intenda allinearsi a tali principi

1. Tutela del lavoro

Dinasty of Freedom è impegnata a garantire la professionalità e la competenza dei propri membri e collaboratori, i quali rappresentano un valore assoluto per il prestigio e la credibilità della Comunita’.

Nel garantire il valore primario delle risorse umane, Dinasty of Freedom non consente alcuna forma di discriminazione nei confronti dei propri membri  e collaboratori. Il personale e i collaboratori di Dinasty of Freedom, nell’ambito lavorativo e nei limiti delle competenze e responsabilità affidatele, devono improntare il proprio comportamento a reciproca correttezza, nel massimo rispetto della dignità e personalità morale di ciascuno. Sono, pertanto, assolutamente vietate anche ogni forma di intimidazione e molestie di qualsiasi natura.

Inoltre il personale e i collaboratori di Dinasty of Freedom, anche in considerazione della missione attribuita alla Comunita’, sono tenuti a svolgere la propria attività, improntata alla cortesia e alla trasparenza, con senso di responsabilità, assoluta diligenza e spirito collaborativo nei confronti degli altri membri  e dei terzi.

Il personale e i collaboratori, al fine di offrire a tutti coloro con i quali vengono in contatto per ragione del proprio ufficio massimi livelli di qualità, partecipano altresì attivamente alla vita della Comunita’ e valorizzano la propria crescita professionale, acquisendo sempre nuove competenze e capacità. I Cofounder e i responsabili di funzioni o unità organizzative instaurano con i propri collaboratori rapporti improntati al rispetto reciproco e a una profonda cooperazione. Ciascun responsabile sostiene la crescita professionale delle risorse assegnate, tenendo in considerazione le attitudini di ciascuna nell’attribuzione dei compiti, onde realizzare una reale efficienza in ambito operativo.

Dinasty of Freedom è altresì impegnata ad assicurare ai propri dipendenti, Cofounder,  membri  e collaboratori ambienti di lavoro su web idonei a salvaguardarne  la sicurezza e l’integrità fisica e morale, in conformità alle leggi e ai regolamenti vigenti.

2 . Tutela dell ’ ambiente

Dinasty of Freedom conduce la propria attività e persegue i propri obiettivi nel rispetto dell’ambiente e della legislazione vigente in tale materia. Dinasty of Freedom promuove il rispetto dell’ambiente, in particolar modo con riferimento al contenimento dei consumi energetici, individuando in esso un elemento qualificante e premiante per ogni tipo di progetto.

A tal fine Dinasty of Freedom segue con particolare attenzione l’evoluzione della legislazione ambientale nazionale ed europea. A tale fine l’azienda si impegna:

  • al rispetto della normativa nazionale e internazionale vigente in materia ambientale;
  • a promuovere lo sviluppo e la diffusione di tecnologie eco-efficienti;
  • sensibilizzare e formare il propri membri, affinché sia consapevole degli aspetti ed impatti ambientali connessi alle proprie attività e si impegni ad operare nel rispetto dell’ambiente, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi della Comunita’;

3 . Tutela della privacy

Dinasty of Freedom garantisce che le informazioni e i dati acquisiti e gestiti dal personale e dai collaboratori nell’esercizio della propria attività lavorativa ed eventualmente inseriti in apposite banche dati vengano utilizzati nei limiti stabiliti dalle procedure aziendali e nel rispetto della normativa nazionale a tutela della privacy.

Dinasty of Freedom si impegna, altresì, a proteggere le informazioni relative ai propri dipendenti, Cofounder collaboratori e Membri della comunita’, evitando ogni uso improprio delle suddette informazioni. Secondo il principio della diligenza e correttezza nell’utilizzo delle risorse informatiche e telematiche, Dinasty of Freedom adotta un Regolamento interno per l’utilizzo dei sistemi informatici, diretto ad evitare che comportamenti inconsapevoli possano innescare problemi o minacce alla Sicurezza nel trattamento dei dati ed a cui tutto il personale, che utilizza strumenti informatici e telematici, deve uniformarsi.

. 4 . Tutela della riservatezza

I dipendenti, Cofounder, collaboratori e membri tutti o chiunque abbia rapporti con Dinasty of Freedom devono salvaguardare, secondo il principio della riservatezza, la tutela del know-how tecnico, finanziario, legale, amministrativo, di gestione del personale e dell’attività aziendale e, più in generale, ogni informazione ottenuta in relazione alle mansioni e agli incarichi svolti, riconoscendone la proprietà a Dinasty of Freedom . È fatto inoltre divieto di operare qualunque trattamento illecito di dati ed il compimento di qualsivoglia delitto informatico.

5 . Rapporti con i massmedia

Nei rapporti con i mass media Dinasty of Freedom si adopera affinché gli incaricati preposti alle comunicazioni con l’esterno si attengano ai principi di veridicità, trasparenza e chiarezza, garantendo che le informazioni prodotte siano coerenti, accurate e sempre conformi alle politiche e ai programmi aziendali. I dipendenti , i collaboratori e i membri della Comunita’ devono, pertanto, astenersi, salva espressa autorizzazione, dal rilasciare dichiarazioni riguardanti le attività di Dinasty of Freedom agli organi di stampa o ad altri mezzi di comunicazione di massa.

6 . Rapporti  con la Comunità 

Dinasty of Freedom è consapevole dell’influenza delle proprie attività sulle condizioni e sul benessere generale della Comunità stessa  ed in tale senso opera attraverso una precisa azione di autocontrollo sulla applicazione dei contenuti del Codice Etico.

Dinasty of Freedom quindi vigilerà perché tutti i propri dipendenti, Cofounder, membri della comunita’ e collaboratori interni ed esterni adottino, nell’ambito della loro attività lavorativa a favore di Dinasty of Freedom stessa, comportamenti sia personali che organizzativi rispondenti non solo alle indicazioni del Codice Etico ma volti anche al mantenimento ed allo sviluppo della buona reputazione della Comunita’ sotto ogni aspetto. È inoltre regola comunitaria che i collaboratori a qualunque titolo di Dinasty of Freedom, durante lo svolgimento del loro rapporto di lavoro e comunque quando la loro attività di qualunque natura è ricollegabile a Dinasty of Freedom, adottino comportamenti tali da non creare situazioni pregiudizievoli, di dissidio o contrasto con le altre Comunita’ fisiche o virtuali dislocate nel territorio in cui operano.

7 . Rapporti con i visitatori, gli ospiti e free member e il Mercato

Dinasty of Freedom considera la reputazione e l’immagine della Comunita’ uno dei cespiti più importanti del proprio patrimonio e uno dei fattori strategici fondamentali per il successo della Comunita’ stessa che le consente di preservare ,  rafforzare la sua continuità e la sua crescita. Al fine di tutelare tale valore imprescindibile  Dinasty of Freedom persegue gli impegni elencati nei punti precedenti. Consapevole inoltre di quanto la reputazione percepita dai mercati e da internet sia in grado di costruire la fedeltà e la fiducia necessarie a impostare rapporti duraturi che portino ad una profittabilità di lungo periodo, particolare attenzione viene posta da Dinasty of Freedom nella cura dei rapporti che i propri menbri attivi devono adottare nei confronti di Visitatori, ospiti e Free member

Nel confermare che tutte le attività di Dinasty of Freedom devono essere svolte nell’osservanza della legge, in un quadro di concorrenza leale, con onestà, integrità, correttezza e buona fede, nel rispetto degli interessi legittimi dei suo Membri, dipendenti, partner commerciali e finanziari e delle collettività in cui Dinasty of Freedom è presente ed opera con le proprie attività, si ribadisce che in nessun modo la convinzione di agire a vantaggio della comunita’ può giustificare l’adozione di comportamenti in contrasto con questi principi.

Per questo definisce come regola comunitaria che nei rapporti con i Visitatori, ospiti e Free member, tutti i membri dai Cofounder ai Promotori,  debbano seguire verità, correttezza e generosità, onorando tutti gli impegni presi e seguendo l’interesse dei Visitatori, ospiti e Free member nel caso di contenziosi dubbi. È regola comunitaria anche il trattare tutti i Membri della Comunita’ con uguale attenzione e rispetto qualunque sia la loro dimensione, nazionalità e livello di membership.

Inoltre l’immagine ed il comportamento dei collaboratori devono corrispondere ai livelli di eleganza, stile e garbo propri del nome Dinasty of Freedom e indicati dalla Direzione generale. Analoghi atteggiamenti devono essere attuati anche nei confronti dei Membri promotori e Membri Free, in modo che anche essi non dubitino della applicazione dei predetti principi da parte della Dinasty of Freedom e a loro volta trasmettano tale reputazione a tutto il mondo esterno alla comunita’.

Dinasty of Freedom provvede a diffondere tali regole comportamentali attraverso opportuni strumenti di formazione/informazione e di comunicazione. Sempre ai fini della tutela della propria reputazione ed immagine Dinasty of Freedom rigetta esplicitamente tutti quei comportamenti che potrebbero procurarle un indebito vantaggio attraverso pratiche di contraffazione, alterazione o uso di marchi, segni distintivi, brevetti, modelli e design.

Per lo stesso motivo attiverà adeguati controlli al fine di non introdurre nella Comunita’  prodotti con segni e marchi falsi, neanche per errore, né in maniera episodica né tanto meno in maniera sistematica. Dichiara inoltre che non rientra assolutamente nella propria politica la volontà di fabbricare o commercializzare beni ora o in futuro realizzati usurpando titoli di proprietà industriale.

I tre punti precedenti sono assolutamente qualificanti per la scelta delle Aziende utilizzate da Dinasty of Freedom [per la creazione dei passivi e residuali per i propri membri e che non intratterrà assolutamente rapporti commerciali con soggetti, persone fisiche o giuridiche o enti privi di personalità giuridica, che non si attengano ai medesimi principi.

Principi  specifici  relativi a l  D . L g s . 2 3 1 / 0

1 8 . A t t i v i t à d e l l a Comunita’

Tutte le azioni e le operazioni di Dinasty of Freedom devono essere legittime. In particolare, deve essere possibile la verifica del processo di decisione, autorizzazione e di svolgimento delle operazioni stesse. Per ogni operazione ritenuta critica vi deve essere un adeguato supporto documentale che consenta di procedere, in ogni momento, all’effettuazione di controlli che attestino le caratteristiche e le motivazioni dell’operazione medesima e individuino chi ha autorizzato, effettuato, registrato e verificato la stessa.

Un direttivo composto da 39 Persone (Boarding cofounder) presieduto dal fondatore in carica come Presidente  Esecutivo e Fondatore Franco Spinella, si riunira’ per decidere azioni di importanza vitale o sostanziale per la Comunita’. La riunione potra essere convocata dal Presidente Esecutivo, oppure da almeno 1/3 del Boarding.

La predisposizione di qualsiasi documentazione, ivi compresa quella contabile, va effettuata con chiarezza e trasparenza. I dati relativi andranno riportati in modo accurato, obiettivo e veritiero. I dipendenti e i soggetti che agiscono per conto di Dinasty of Freedom devono operare, anche negli acquisti, con diligenza e nel rispetto dei principi di liceità, economicità, qualità e correttezza.

9 . Rapporti  con  interlocutori privati

Non è consentito a Cofondatori, collaboratori, consulenti, Membri della comunita’ o a qualunque soggetto terzo che operi per Dinasty of Freedom offrire doni o altre utilità a dirigenti, funzionari o dipendenti della Pubblica Amministrazione o di interlocutori privati, o a loro parenti, sia italiani che di altri Paesi, salvo che siano di modico valore o siano stati autorizzati dal Boarding o dalle funzioni delegate: è assolutamente vietato offrire denaro. In ogni caso doni ed utilità non devono poter essere interpretati come volti a ottenere un trattamento più favorevole in relazione a qualsiasi rapporto intrattenuto con la Pubblica Amministrazione nonché a qualsiasi rapporto intrattenuto con interlocutori privati. In quei Paesi dove è nel costume offrire doni a clienti o altri, è possibile agire in tal senso quando questi doni siano di natura appropriata e di valore adeguato rispetto all’interlocutore e comunque sempre nel rispetto delle leggi e dei regolamenti aziendali. Quando è in corso una qualsiasi trattativa d’affari, richiesta o rapporto con la Pubblica Amministrazione, il personale incaricato non deve cercare di influenzare impropriamente le decisioni della controparte.

Dinasty of Freedom e qualunque suo Membro non dovrà farsi rappresentare nei rapporti con la Pubblica Amministrazione o con un interlocutore privato da un consulente o da un soggetto terzo quando si possano creare conflitti d’interesse. Nel corso di qualsiasi trattativa d’affari non è consentito proporre o esaminare proposte di possibilità d’impiego o di altra forma di collaborazione, offrire o ricevere informazioni riservate e ogni altra attività che possa avvantaggiare a titolo personale il rappresentante della Pubblica Amministrazione o di un interlocutore privato. Tutte le predette regole di comportamento relative ai rapporti con membri della Pubblica Amministrazione o di interlocutori privati devono essere osservate anche con riferimento ai membri degli Organi della Comunità Europea e di funzionari della Comunità Europea e di Stati esteri.

I dipendenti e collaboratori e chiunque agisca per Dinasty of Freedom  non possono ricevere denaro, doni o altre utilità che provengano da qualsiasi soggetto con il quale Dinasty of Freedom intrattenga rapporti riconducibili ad attività aziendale, salvo che siano di modico valore o siano stati autorizzati dal Boarding o dalle funzioni delegate e non possano essere interpretati come strumento per ottenere una ricerca di favori di tipo commerciale e personale. Essi inoltre non devono farsi influenzare impropriamente nell’adozione di decisioni che coinvolgono la Comunita’

Non è consentito destinare a finalità diverse da quelle prescritte, i Bitcoin prelevati dal Fondo di Solidarieta’ ed investiti in qualsiasi tipo di azienda fisica o virtuale. Tutti i proventi ottenuti saranno riportati nel Fondo di Solidartieta’ ed utilizzati solo per quello per cui il Fondo e’ stato destinato, cioe’ ad acquistare azioni o posizioni di guadagno nelle societa’ riconosciute dalla Comunita’ per  cederle ai membri della Comunita’ qualificati come specificato nelle norme di uso

È fatto altresì divieto di utilizzare o presentare dichiarazioni o documenti falsi o attestanti cose non vere ovvero omettere informazioni dovute, e comunque porre in essere alcun artificio o raggiro al fine di conseguire le predette erogazioni o qualunque ingiusto profitto con danno delle Societa’ con le quali la Comunita’ lavora e collabora o cella Comunita’ Stessa. I fatti rappresentati e la documentazione presentata per l’ottenimento di finanziamenti, contributi, sovvenzioni o agevolazioni devono essere veritieri, accurati e completi. È fatto divieto a tutti i dipendenti e ai collaboratori di Dinasty of Freedom che, a qualsiasi titolo, direttamente o indirettamente accedono a sistemi informatici o telematici della Pubblica Amministrazione o di terzi di alterarne in qualsiasi modo il funzionamento intervenendo senza diritto e con qualsiasi modalità su dati, informazioni e programmi. Nella selezione  delle Aziende Dinasty of Freedom si basa esclusivamente su parametri di qualità del bene o servizio, prezzo, garanzie di assistenza, equità e correttezza, evitando ogni possibile pressione indebita tale da mettere in dubbio l’imparzialità posta nella scelta delle aziende stesse.

1 0 . Conflitto d i  interessi

Si ha un conflitto di interessi quando gli interessi o le attività personali condizionano la capacità di operare nel totale interesse della Comunita’. Nella conduzione di qualsiasi attività devono sempre essere evitate situazioni in cui i soggetti coinvolti nelle transazioni siano in conflitto di interessi. In particolare tutto il personale e i collaboratori, nell’esercizio delle proprie mansioni, devono astenersi dal partecipare alle attività in cui si possa manifestare un conflitto di interessi, intendendosi per tale ogni situazione o rapporto che, anche solo potenzialmente, veda coinvolti interessi personali o di altre persone a esso collegate. Nell’esclusivo interesse di Dinasty of Freedom , i Cofounder, il personale, i collaboratori e i membri tutti devono garantire decisioni neutre e imparziali.

i Cofounder, il personale, i collaboratori e i membri tutti di Dinasty of Freedom devono rendere noti tutti i conflitti di interessi e discuterne con la funzione di appartenenza.

1 1 . Rispetto  della normativa in materia di antiterrorismo e di lotta ai reati tran snazionali

Dinasty of Freedom riconosce il primario valore dei principi di ordine democratico e di libera determinazione politica costituzionalmente riconosciuti dallo Stato italiano.  È pertanto vietato e del tutto estraneo a Dinasty of Freedom qualsiasi comportamento che possa costituire o essere collegato ad attività terroristica o di eversione dell’ordine democratico dello Stato o che possa costituire o essere collegato a reati transnazionali afferenti l’associazione per delinquere, anche di tipo mafioso, il riciclaggio, l’impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, l’induzione a non rendere dichiarazioni o a rendere dichiarazioni mendaci all’autorità giudiziaria, il favoreggiamento personale, nonché afferenti l’associazione per delinquere finalizzata al contrabbando di tabacchi lavorati esteri e al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope, ovvero ancora afferenti possibili violazioni delle disposizioni contro le immigrazioni clandestine.

Ogni dipendente, cofounder e Membro o collaboratore che, nello svolgimento della propria attività lavorativa, venga a conoscenza della commissione di atti o comportamenti che possano costituire attività terroristica di qualunque genere o connessa ai reati transnazionali sopra indicati, di aiuto o finanziamento a tali attività o comunque di eversione dell’ordine democratico deve, salvi gli obblighi di legge, darne immediata notizia ai propri sponsor e al Bording Director.

1 2 . Rispetto della normativa in materia di tutela della incolumità e della personalità individuale e politiche della Membership

Dinasty of Freedom ha come valore imprescindibile la tutela della incolumità della persona, della libertà e della personalità individuale. Essa pertanto ripudia qualunque attività che possa comportare una lesione dell’incolumità individuale e ogni possibile forma di comportamento che possa favorire o alimentare l’espletamento di tali pratiche, nonché ogni possibile sfruttamento o riduzione in stato di soggezione della persona.

Dinasty of Freedom attribuisce altresì primaria rilevanza alla tutela dei minori e alla repressione dei comportamenti di sfruttamento di qualsiasi natura posti in essere nei confronti dei medesimi. A tal fine è pertanto vietato e del tutto estraneo alla Comunit’ un utilizzo non corretto degli strumenti informatici di Dinasty of Freedom e, in particolare, un utilizzo dei medesimi volto a porre in essere o anche solo ad agevolare possibili condotte afferenti il reato di pornografia minorile, eventualmente avente ad oggetto anche immagini virtuali. Inoltre, al fine di garantire il pieno rispetto della persona, Dinasty of Freedom è impegnata a rispettare e a far rispettare ai propri dipendenti, Cofounder, fornitori, collaboratori e partner, la normativa vigente a tutela del lavoro, con particolare attenzione alla salute e sicurezza dei luoghi di lavoro ed al lavoro minorile, attraverso la predisposizione di specifiche clausole risolutive del contratto che prevedono il rispetto del Codice Etico adottato da Dinasty of Freedom.

Ogni membro o collaboratore della Comunita’ che, nello svolgimento della propria attività lavorativa, venga a conoscenza della commissione di atti o comportamenti che possano favorire la lesione della incolumità personale come sopra individuata, nonché costituire sfruttamento o riduzione in stato di soggezione della persona, deve, salvi gli obblighi di legge, darne immediata notizia ai propri Sponsor e all’Boarding Director. Tenuto conto di quanto sopra esposto si precisa che, nel reclutamento dei Membri, la Comunita’ si attiene a regole di trasparenza e garantisce il rispetto delle pari opportunità. La Comunita’ adotta procedure e strumenti di promozione attraverso internet la cui applicazione è verificata dal Presidente esecutivo e dal Boarding Director. Costituiscono eccezione alle procedure di Promozione e divulgazione i seguenti casi:

  • a) quando siano richieste specifiche professionalità o le mansioni da ricoprire necessitino di particolare rapporto fiduciario;
  • b) quando si tratti di singole acquisizioni svolte con contatti diretti da parte di un Membro della comunita’;

1 3 . Comunicazioni sociali e illeciti in materia societaria

In conformità all’assoluto rispetto delle norme di legge vigenti in materia, si raccomanda la piena osservanza dei principi di veridicità e correttezza in relazione a qualunque documento giuridicamente rilevante nel quale si evidenzino elementi economici, patrimoniali e finanziari relativi a Dinasty of Freedom. Tutti i dipendenti e i collaboratori coinvolti nelle attività di formazione del bilancio o di altri documenti similari devono assicurare la massima collaborazione, la completezza e chiarezza delle informazioni fornite, nonché la accuratezza dei dati e delle elaborazioni.

Dinasty of Freedom garantisce una attività di formazione di base verso tutti i responsabili di funzione affinché conoscano le principali nozioni in tema di bilancio. È fatto espresso divieto, attraverso qualsiasi condotta, di impedire od ostacolare lo svolgimento delle attività di controllo o di revisione legalmente attribuite ai Cofounder, o agli altri organi sociali.

È fatto divieto a chiunque di porre in essere una condotta simulata o fraudolenta finalizzata a determinare la maggioranza in assemblea allo scopo di procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto. È vietato diffondere notizie false o porre in essere qualsiasi altro artificio idoneo a provocare una sensibile alterazione del prezzo di strumenti finanziari non quotati o per i quali non è stata presentata una richiesta di ammissione alle negoziazioni in un mercato regolamentato.

È vietato l’utilizzo di informazioni riservate nelle operazioni in valori mobiliari da parte del personale e dei collaboratori di Dinasty of Freedom nonché la diffusione di informazioni relative a titoli e strumenti finanziari utilizzati per il conseguimento degli obiettivi. Le informazioni interne devono essere divulgate solo ai cofounder e ai Membri attivi di Dinasty of Freedom che abbiano effettivamente necessità di conoscerle, e non devono essere comunicate a terzi.

È fatto altresì divieto di esporre alle autorità pubbliche di vigilanza, nelle comunicazioni previste in base alla legge e al fine di ostacolare l’esercizio delle funzioni di vigilanza, fatti materiali non rispondenti al vero sulla situazione economica, patrimoniale o finanziaria di Dinasty of Freedom, ovvero di occultare con altri mezzi fraudolenti fatti che dovrebbero essere comunicati.

Tale principio va osservato anche in relazione a informazioni relative a beni posseduti o amministrati da Dinasty of Freedom per conto di terzi. Non si può, in qualsiasi forma, anche omettendo le comunicazioni dovute alle predette autorità pubbliche di vigilanza, consapevolmente ostacolare le funzioni delle medesime.

1 4 . Rispetto della normativa in materia di abusi di mercato

È fatto divieto a chiunque sia in possesso di informazioni privilegiate in ragione della sua qualità di membro del Boarding Director di:

a) acquistare, vendere o compiere altre operazioni, direttamente o indirettamente, per conto proprio o per conto di terzi, su strumenti finanziari utilizzando le informazioni medesime

b) comunicare tali informazioni ad altri, al di fuori del normale esercizio del lavoro, della professione, della funzione o dell’ufficio c) raccomandare o indurre altri, sulla base di esse, al compimento di talune delle operazioni indicate nella lettera a). È inoltre vietato diffondere notizie false o porre in essere operazioni simulate o altri artifizi concretamente idonei a provocare una sensibile alterazione del prezzo di strumenti finanziari.

1 5 . Rispetto della normativa in materia di Sicurezza

Dinasty of Freedom  è impegnata a diffondere e consolidare una cultura della sicurezza sviluppando la consapevolezza dei rischi e promuovendo comportamenti responsabili da parte di tutti i membri, cofounder e collaboratori.  Dinasty of Freedom garantisce e tutela l’integrità fisica e morale dei suoi collaboratori, assicurando condizioni di lavoro e relazioni rispettose della dignità individuale ed ambienti di lavoro web sicuri .

1 6 . Rispetto della normativa antiriciclaggio

È fatto divieto a tutti i membri, cofoudner e collaboratori a qualunque titolo di effettuare operazioni di ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita

1 7 . Divieto di trattamento illecito dati e di compiere reati informatici

È fatto divieto a tutti i Cofounder, membri e collaboratori a qualunque titolo operare qualunque trattamento illecito di dati ed il compimento di qualsivoglia delitto informatico così come indicati nel Modello Organizzativo della Comunita’.

1 8 . Comunicazione e formazione

Il Codice Etico è portato a conoscenza di tutti i soggetti interessati interni ed esterni mediante apposite attività di comunicazione. I predetti soggetti sono tenuti al rispetto dei principi contenuti nel presente documento. È necessario, pertanto, fare espressa menzione di quanto sopra nei contratti conclusi con gli stessi e fornire loro copia del Codice Etico e verificare la conoscenza dei contenuti dello stesso.

Allo scopo di assicurare la piena e corretta comprensione del presente documento da parte di tutti i collaboratori di Dinasty of Freedom, la Direzione predispone e organizza, anche sulla base delle indicazioni del Boarding directora, un piano annuale di formazione volto a favorire la conoscenza delle norme etiche. Le iniziative di formazione sono differenziate secondo il ruolo e la responsabilità dei collaboratori.

1 9 . Rispetto del Codice Etico

L’osservanza del Codice Etico è un dovere di ciascun Cofoudner e Membro o  collaboratore di Dinasty of Freedom. La violazione dei principi fissati nel Codice Etico compromette il rapporto fiduciario tra Dinasty of Freedom ed i propri membri e, Collaboratori a vario titolo, Fornitori, Partners commerciali e finanziari.

Tali violazioni saranno dunque perseguite incisivamente, indipendentemente dall’eventuale rilevanza penale di tali comportamenti e dall’instaurazione di un procedimento penale nei casi in cui costituiscano reato. Gli effetti della violazione del Codice Etico devono essere tenuti in seria considerazione da tutti coloro che a qualsiasi titolo intrattengono rapporti con Dinasty of Freedom. A tal fine Dinasty of Freedom provvede a dare adeguata conoscenza del Codice Etico, delle sanzioni previste in caso di violazione inclusa la radiazione dall comunita; con perdita immediata di tutti i privilegi sin li acquistiti e delle modalità di irrogazione delle stesse.


ˆ
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE