Cara Republic of Italy Corporation Italia
Ti DICHIARO tutto il mio disgusto che ha preso forma di pari passo con la mia presa di consapevolezza.
Da tempo non ho più interesse per ciò che fai e che farai perchè ho la certezza che andrai sempre nella direzione contraria ai tuoi doveri.
Mi è giunta notizia che ti eri impegnata a rendere decorosa la vita di persone umane, che avresti provveduto al loro sostentamento materiale e culturale, che avresti fatto di tutto per creare le condizioni ottimali per raggiungere e mantenere questo nobile scopo, che non avresti permesso a nessuno di minare le condizioni di perfetta efficienza fisica e mentale.
Pensa che noi esseri umani, persone umane ti abbiamo aiutato in tutti i modi : abbiamo creato con il nostro sudore,e con le nostre energie ogni bene materiale ed immateriale che circonda il nostro bellissimo paese.
Ti sono stati forniti tutti i mezzi per adempiere al tuo compito.
E mi riferisco alle risorse finanziarie ed umane.
A te era stato dato il compito di stampare moneta di scambio da accreditare al tuo popolo come contropartita del suo lavoro.
Ci siamo sempre distinti per essere un popolo di lavoratori a cui non sono mai mancati impegno, fantasia ed idee illuminanti.
Noi esseri umani, persone umane abbiamo creato tutto e tu hai permesso che ci venisse portata via ogni cosa compresa la dignità.
Come hai potuto farci questo ?
Come hai potuto cedere la sovranità monetaria a delle banche private ?
Come hai potuto ridurti ad andar chiedere moneta in prestito ( che era tuo compito creare a credito del popolo ) per pagare il tuo popolo che poi lo inviti a restituirli ?
Come hai potuto consentire che sia la moneta ad avere valore, quando, in vero, essa è solo uno strumento di scambio di ciò che viene creato o del servizio che viene prestato ?
Con quale coraggio ci parli di sacrifici da fare ?
E soprattutto…..
Come puoi sperare che noi ci sottomettiamo ancora alle tue disposizioni che vanno contro i patti internazionali che hai sottoscritto ?
Hai idea di quale risarcimenti ci spettano in virtù di tutti i furti che abbiamo subito a partire dal furto di identità alla nascita ?
Certo sei stato molto abile a trasformare in debito tutto ciò che era a nostro credito e la tua abilità è stata proprio nel farci credere che tutto ciò sia normale…
Dovevi solo eseguire il compito che ti era stato affidato, nulla di più….e ne avevi sia la possibilità che i mezzi.
Come corporation hai fallito lo scopo che hai sottoscritto con noi e per noi esseri umani, persone umane e non per negligenza ma per tua volontà.
Io non ti appartengo più, e le tue sono condizioni unilaterali che così espresse non mi sono mai appartenute.
Ora io stesso sono nelle condizioni di far valere quei diritti che tu mi hai negato, ora sei tu che devi rispondere a me di quello che mi hai negato.
Ora è mio compito far valere tutti i diritti del mio essere umano, della mia persona umana che tu non hai mai riconosciuto. Ne sono io il curatore.
E non mi freghi più sai con quel giochetto del SOGGETTO GIURIDICO che si sostituisce a me : anche lui mi sono preso sotto la mia custodia…..avrei tanta voglia che tu mi dicessi che non ne sono io il legittimo proprietario per inchiodarti ai tuoi crimini….ma sei troppo furbo per farlo così come lo sono stato io nel sottrarlo a te.
Sappi che il tuo comportamento vigliacco, antimorale e criminale verso noi esseri umani, persone umane ha scontentato tutti, anche quasi tutti quelli che lavorano alle tue dirette dipendenze…..è insieme a loro che andremo a rimodellare il mostro di modello che hai creato….è insieme a loro che ridaremo all’essere umano, persona umana la sua dignità economica, morale e civile che tu, invece di perseguire come tuo compito, ci hai sottratto.
Non è mai mancata nessuna risorsa…..sono mancati solo i tuoi impegni che hai sottoscritto….
Non ti aspettare da noi azioni violente….queste cose appartengono a te….
Siamo in onore ed in perfetta legalità….è giunto il momento di far divenire normalità ciò che avrebbe sempre dovuto essere….

per approfondimenti

Tags:,